(IGAD) Nell’ambito della strategia di risposta regionale dell’IGAD contro Covid-19, il Segretario Esecutivo dell’Autorità Intergovernativa per lo Sviluppo (IGAD), S.E. Dr. Workneh Gebeyehu, ha consegnato le attrezzature di protezione personale (PPE) alla popolazione di rifugiati che vive nel campo profughi di Hol-Hol a Gibuti. Ha inoltre donato kit di DPI alle popolazioni che attraversano le frontiere tra Gibuti-Etiopia e Gibuti-Somalia attraverso il Prefetto del Distretto Ali Sabieh di Gibuti, S.E. Moussa Aden Miganeh.

Questi eventi si sono svolti nel campo profughi di Hol-Hol e nella città di Ali Sabieh in collaborazione con il Ministero dell’Interno, rappresentato dal Direttore generale dell’Ufficio nazionale per l’assistenza ai rifugiati. (ONARS) M. Houssein Hassan Darar, il Ministero della sanità di Gibuti e le autorità locali. Contemporaneamente, sono state organizzate cerimonie di consegna anche in alcuni altri Stati membri dell’IGAD. Una delegazione dell’IGAD, in rappresentanza del Segretario Esecutivo, ha presentato al Ministero della Salute del Kenya a Nairobi i kit DPI destinati alle popolazioni transfrontaliere di Moyale tra il Kenya e l’Etiopia.

Le forniture DPI destinate a queste popolazioni vulnerabili per i sette Stati membri dell’IGAD hanno un valore complessivo di 175.000 dollari.

Questi pacchetti di DPI composti da soluzioni idro-alcoliche, lavamani, maschere chirurgiche e guanti da esplorazione hanno lo scopo di contribuire ad evitare contaminazioni del virus Covid-19 tra le popolazioni vulnerabili che vivono nei luoghi di rifugio e in varie zone transfrontaliere della regione dell’IGAD.

In seguito alle raccomandazioni del vertice dell’IGAD su Covid-19 di fine marzo di quest’anno e alla riunione virtuale dei ministri della Sanità, il Segretariato dell’IGAD si è unito per sostenere gli sforzi degli Stati membri nella lotta contro la pandemia.

Le popolazioni transfrontaliere e i rifugiati, gli sfollati interni sono tra i più vulnerabili. Nessuno dovrebbe essere lasciato indietro perché tutti noi possiamo vincere la pandemia”, ha detto il Segretario Esecutivo durante un’intervista con i media presso l’ufficio del Prefetto. Ha aggiunto che “sostenendo le popolazioni vulnerabili, garantiamo la sicurezza per tutti”. Il dottor Workneh ha anche ricordato che un “approccio inclusivo e globale” è fondamentale nella strategia di risposta dell’IGAD per sconfiggere Covid-19.

Moussa Aden Miganeh ha ringraziato il Segretario Esecutivo per aver trovato il tempo di recarsi nella città del suo Distretto, Ali Sabieh, e ha accolto con favore il gesto. La regione di Ali Sabieh confina con la Somalia e l’Etiopia e abbiamo grandi popolazioni che vivono al di là di questi confini e che ora hanno bisogno di queste attrezzature”, ha detto il Prefetto. Moussa ha accompagnato il segretario esecutivo al campo profughi di Hol-Hol, sotto la sua giurisdizione, per partecipare alla cerimonia di donazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here