Il presidente eritreo Isaias Afeworki si è recato in visita di Stato in Sudan dal 25 al 27 giugno, su invito del presidente del consiglio sovrano Gen. Abdel Fatah al Burhan.

La delegazione eritrea ha incluso il ministro degli esteri Osman Saleh Mohamed e il consigliere presidenziale Yemane Ghebreab, che hanno accompagnato il presidente nell’intensa visita di Stato.

I temi all’ordine del giorno negli incontri con il presidente al Burhan, il primo ministro Abdullah Hamdok e il vice presidente Gen. Mohammed Hamdan Dagalo hanno riguardato la cooperazione bilaterale e lo sviluppo delle dinamiche politiche regionali.

In particolar modo, secondo fonti eritree, è stato oggetto di particolare attenzione e interesse lo stati dell’attuale sviluppo della diga etiopica del GERD e l’evoluzione del complesso dialogo tra Addis Abeba e il Cairo.

Il Sudan, oggi schierato con l’Egitto nella definizione del negoziato per la gestione della mega-diga etiopica, guarda con interesse al ruolo dell’Eritrea nella capacità di mediazione con l’Etiopia, non nascondendo le proprie preoccupazioni per la possibilità di un’escalation tra Egitto ed Etiopia.

Il presidente Afewerki e al Burhan hanno poi discusso dell’accordo siglato dai due paesi nel giugno del 2019, per facilitare il movimento transfrontaliero e agevolare lo scambio delle merci, che ad oggi non è stato interessato da alcun progresso.

RISPONDI

Prego inserisci un commento
Scrivi il tuo nome