Il presidente Isaias Afewerki si è recato il 6 luglio in visita di Stato in Egitto, dove ha incontrato il presidente Abdel Fattah Al-Sisi per discutere degli sviluppi della politica regionale.

Hanno accompagnato Isaias Afewerki al Cairo in veste ufficiale anche il ministro degli esteri Osman Saleh Mohamed e il consigliere presidenziale Yemane Ghebreab, accolti al Cairo dall’ambasciatore eritreo Fasil Gebreselasie.

Il presidente Al-Sisi è stato invece coadiuvato nel corso degli incontri dal ministro degli esteri Sameh Shukri, dal direttore dell’intelligence Abbas Kamel e dal ministro dell’agricoltura Mohammad Marzuq.

La stampa egiziana ed eritrea ha dato ampio spazio alla visita di Stato, sebbene restando fortemente generica in merito ai temi di discussione trattati nel corso della visita. Anche le rispettive diplomazie si sono limitate a comunicare un generico dialogo regionale finalizzato ad incrementare la cooperazione e la protezione degli interessi comuni, senza fornire elementi di maggiore dettaglio.

Indiscrezioni trapelate in entrambi i paesi, tuttavia, hanno confermato nell’ambito del dibattito la centralità del problema rappresentato dalla diga GERD in Etiopia, sulla quale l’Egitto è impegnato in una capillare azione di promozione dei propri interessi sul piano regionale, coinvolgendo soprattutto il Sudan e l’Eritrea.

Altro tema di interesse reciproco è stato quello della sicurezza del Mar Rosso, dove le ambizioni di proiezione dell’Egitto potrebbero far ipotizzare una più stretta collaborazione con l’Eritrea.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here