Con un decreto presidenziale emanato in data 8 dicembre 2020, e consegnato al Consiglio dei Ministri, sono state ufficialmente indette le prossime elezioni presidenziali di Gibuti.

La data indicata dal decreto è quella di venerdì 9 aprile 2021 e il provvedimento stesso, che ha valore di convocazione del Collegio Elettorale, stabilisce che nel caso in cui nessun candidato ottenga la maggioranza assoluta dei voti espressi, il successivo venerdì 23 aprile 2021 si terrà un ballottaggio tra i due candidati che avranno ottenuto il maggior numero di voti.

Le ultime elezioni presidenziali tenutesi a Gibuti, nel 2016, hanno visto il presidente Guelleh, oggi al suo quarto mandato consecutivo, sfidare cinque candidati d’opposizione, tra cui Omar Elmi Khaireh e Mohamed Daoud Chehem della coalizione dell’opposizione Union for National Salvation (USN), nonché Mohamed Moussa Ali, Djama Abdourahman Djama e Hassan Idriss Ahmed, che sono candidati indipendenti.

Sebbene in molti lo considerino una certezza, il presidente Guelleh non ha ancora chiarito se intenda partecipare per un quinto mandato, attraverso un’interpretazione della riforma costituzionale che – secondo la visione dell’attuale presidente – non terrebbe conto dei precedenti mandati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here