Il presidente di Gibuti, Ismail Omar Guelleh, ha formalizzato la sua candidatura per le elezioni presidenziali del prossimo 20 aprile 2021.

L’annuncio della candidatura è stato fatto a margine del vertice IGAD di Gibuti, avente per tema la sicurezza del Corno d’Africa, nell’ambito del quale il presidente Guelleh ha annunciato di essere stato convinto a candidarsi dalle migliaia di giovani gibutiani che nel corso delle ultime settimane lo hanno invitato a continuare la sua missione alla guida del paese.

Ismail Omar Guelleh, 73 anni e da 20 al vertice del potere di Gibuti, si appresta in tal modo a concorrere per un quinto mandato alle elezioni, la cui vittoria sembra essere scontata in considerazione della frammentazione dell’opposizione e dello stretto controllo del governo sull’informazione.

Guelleh ha annunciato di voler impostare la propria campagna elettorale sui temi dell’occupazione e del potenziamento dell’economia, messa a dura prova dalla crisi pandemica e su cui il presidente annuncia importanti iniziative di sviluppo.

La candidatura di Guelleh era considerata praticamente certa nel paese, così come la sua vittoria alle prossime elezioni, in un contesto politico caratterizzato da una scarsa rappresentatività delle opposizioni e da un fittizio pluralismo politico funzionale di fatto al solo consolidamento del potere del presidente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here