Free Porn Galabetbonuslari.com Galabetadresi.com Galabetcasino.com Vipparkbahissitesi.com Vipparkcanlicasino.com Vipparkcanlislotsitesi.com
HomeSudanSudan ed Egitto incrementano la cooperazione regionale

Sudan ed Egitto incrementano la cooperazione regionale

Le tensioni con l’Etiopia per la diga del GERD favoriscono lo sviluppo di una sempre più intensa cooperazione tra Sudan ed Egitto, che prevede adesso lo sviluppo della rete ferroviaria di collegamento tra i due paesi.

Le tensioni con l’Etiopia sulla questione connessa allo sviluppo della diga del GERD favoriscono l’incremento della cooperazione tra l’Egitto e il Sudan, che hanno annunciato la scorsa settimana l’impegno per completare la linea ferroviaria di collegamento tra i due paesi.

Il ministro dei trasporti egiziano Kamel Al-Wazir si è recato in visita a Khartoum, dove ha annunciato l’avvio del completamento del progetto ferroviario, per un totale di 450 Km e con un costo stimato tra i 255 e i 320 milioni di US$. L’avvio dei lavori è previsto per il prossimo luglio e il finanziamento sarà assicurato interamente dall’Egitto.

Lo sviluppo della rete ferroviari di collegamento tra i due paesi, nelle parole del ministro dei trasporti egiziano Al-Wazir, è parte di un più articolato progetto di sviluppo infrastrutturale che prevede il potenziamento della rete stradale e dei collegamenti fluviali tra i due paesi. In particolar modo è stato ricordato il recente completamento delle banchine del porto fluviale sudanese di Wadi Halfa, in prossimità del confine tra i due paesi, e l’incremento dei flussi delle merci lungo il corso del Nilo.

Il progetto di sviluppo della rete ferroviaria di collegamento tra l’Egitto e il Sudan rappresenta il principale elemento del sistema intermodale della rete dei trasporti regionali, grazie al quale si riuscirà a velocizzare sensibilmente i tempi degli scambi e la portata complessiva degli stessi.

Mohammad Abdi Mohamed
Mohammad Abdi Mohamedhttp://www.globalstudies.it
Mohammad Abdi Mohamed è un Senior Analyst per l’Africa dell’Institute for Global Studies. Dopo aver servito nelle forze armate e conseguito una laurea in Giurisprudenza all’Università Nazionale Somala, ha maturato una lunga esperienza lavorando per i programmi delle organizzazioni internazionali. Risiede a Mogadiscio (Somalia), dove si interessa prevalentemente delle dinamiche politiche e di sicurezza della regione del Corno d’Africa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments