Il 31 agosto il presidente del Sud Sudan Salva Kiir Mayardit ha incontrato a Juba il nuovo rappresentante speciale per il Corno d’Africa dell’Unione Europea, la tedesca Annette Weber, con la quale ha discusso dell’implementazione del processo di pace e delle più rilevanti questioni regionali.

Annette Weber, con una consolidata esperienza regionale, è subentrata ad Alexander Rondos nell’incarico a far data dal 1° luglio del 2021, avviando un’intensa agenda di lavori dettata soprattutto dalle numerose emergenze determinate dal conflitto in Etiopia e dalla transizione politica in Sudan.

La visita di Annette Weber nel Sud Sudan si è protratta dal 28 al 31 agosto, con un’agenda densa di impegni che ha visto la delegazione dell’Unione Europea partecipare alla sessione inaugurale dell’Assemblea Legislativa Nazionale di Transizione Rivitalizzata (R-TNLA), organizzare incontri con il presidente Salva Kiir, con il primo vicepresidente Riek Machar, il vicepresidente per le questioni di genere e della gioventù Rebecca Nyandeng, il ministro degli Esteri Beatrice Khamisa Wani e della Difesa Angelina Teny, oltre al consigliere per la sicurezza presidenziale Tut Kew Gatluak.

La delegazione europea presieduta da Annette Weber era composta anche dal capo delegazione dell’EU nel Sud Sudan Christian Bader e dall’advisor del rappresentante speciale, Irene Panozzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here