Il ministro degli Esteri dell’Eritrea, Osman Saleh, si è recato in visita a Roma lo scorso 8 ottobre in occasione del Forum Italia-Africa organizzato dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, dove, a margine dei lavori della conferenza, si è incontrato con il vice ministro Marina Sereni.

Molte le questioni all’ordine del giorno con l’Italia, tra le quali la situazione della scuola italiana di Asmara, chiusa lo scorso anno, e lo sviluppo delle dinamiche di sicurezza regionali.

Altra questione di interesse bilaterale con l’Eritrea riguarda il flusso di profughi dalla regione del Corno d’Africa, e dall’Eritrea in particolar modo, e delle drammatiche condizioni in cui versano i profughi soprattutto in Libia.

L’incontro tra il ministro degli Esteri eritreo e il vice ministro degli Esteri italiano è stato breve e sostanzialmente di circostanza, apparentemente senza affrontare in termini concreti alcuna delle questioni chiave del dialogo bilaterale.

Il ministro Osman Saleh si è poi recato a Belgrado per partecipare ai lavori della sedicesima conferenza dei paesi che aderisco al Movimento dei Non Allineati, che festeggia quest’anno il 60° anniversario della sua costituzione.

Il ministro degli Esteri Osman Saleh è stato accompagnato nel suo viaggio in Europa dal consigliere presidenziale Yemane Ghebreab e dall’Ambasciatore eritreo a Roma Fessehazion Pietros Menghistu.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here